Ponte Morandi, in settimana giù la pila 5

Il taglio della pila 5 dovrebbe avvenire mercoledì, condizioni meteo permettendo, grazie alle maxi gru, mentre dei getti d'acqua bagneranno la struttura

La scorsa notte sono iniziate le operazioni propedeutiche all'abbattimento della pila 5 di ponte Morandi. Ieri con la firma del sindaco e commissario per la ricostruzione, Marco Bucci, ha preso il via ufficialmente la realizzazione del nuovo viadotto.

Il taglio della pila 5 dovrebbe avvenire mercoledì, condizioni meteo permettendo, grazie alle maxi gru, mentre dei getti d'acqua bagneranno la struttura per evitare la dispersione di polveri nocive. Inizialmente si era pensato di utilizzare l'esplosivo, ma questo è stato poi abbandonato dopo il ritrovamento di amianto su alcune parti del ponte, anche se poi è emerso che le percentuali sono al di sotto dei limiti di legge.

Restano da calare due travi tampone sulla sponda ovest del Polcevera, operazione a cui si procederà nelle prossime settimane. I primi di maggio dovrebbe iniziare la demolizione delle pile 10 e 11.

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

I più letti della settimana

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Bastonate al cane, smettono per le urla dei residenti

  • Pomeriggio a base di ketamina per due ventenni

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

Torna su
GenovaToday è in caricamento