Moody e Pasticceria Svizzera, si apre uno spiraglio

Ad Azzurra 95 spetta ora l'ultima parola per cercare di salvare le due attività, procedendo all'affitto del ramo di azienda. Nessun accordo sulla procedura di fallimento

Decine di lavoratori attendono risposte sul loro futuro occupazionale. Si tratta degli ex dipendenti di Moody e Pasticceria Svizzera. Ieri si è conclusa con un mancato accordo la procedura del fallimento.

La curatela ha deciso di retrocedere il ramo d'azienda alla società Azzurra 95, «che ad oggi non è in grado né di avviare l'attività né di assolvere alle retribuzioni dei lavoratori e potrebbe avviare a breve la procedura di licenziamento collettivo», scrivono i sindacati in una nota.

Ad Azzurra 95 spetta ora l'ultima parola per cercare di salvare le due attività, procedendo all'affitto del ramo di azienda. Le segreterie di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs chiedono con urgenza un tavolo con le istituzioni locali.

Potrebbe interessarti

  • Cenare sul mare: 5 ristoranti da provare a Genova e dintorni

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • La "graziosa" con gli occhi grandi color di foglia di De André è esistita davvero

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

I più letti della settimana

  • Schianto mortale a Staglieno, operata la 45enne sopravvissuta

  • Incendio all'ultimo piano di un palazzo, abitanti in fuga dalle scale

  • Schianto a Staglieno: morto un uomo, una donna gravissima

  • Da Castelletto a Sampierdarena, ciak si gira per Alessandro Preziosi

  • Blitz al circolo privato, diecimila euro di multa al presidente

  • Quinto, perde il controllo dell'auto e finisce ribaltata: quarto caso in una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento