Consiglieri comunali e bracconieri, denunciati dai Forestali

Il sessantenne e il sessantaquattrenne potrebbero anche vedersi ritirare il porto d'armi. Entrambi ricoprono cariche in un'amministrazione comunale della provincia

Oggi i militari della stazione carabinieri Forestali di Montebruno, in collaborazione coi colleghi di Montoggio, di Santo Stefano d'Aveto e di Rovegno hanno provveduto a denunciare alla Procura della Repubblica di Genova un sessantenne e un sessantaquattrenne per aver cacciato in periodo di divieto assoluto. Entrambi ricoprono cariche in un'amministrazione comunale del genovesato.

Le contestazioni sono giunte dopo indagini durate alcune settimane, durante le quali è stato constatato che i due esercitavano la caccia, nonostante fosse chiusa, in località 'Pian della cavalla', area naturale di raro pregio ambientale, ai margini del parco naturale regionale dell'Antola.

Oltre alla segnalazione in Procura, il fatto verrà comunicato anche alla questura di Genova per l'eventuale sospensione del porto d'arma.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Meteo: fine settimana di maltempo, allerta su tutta la Liguria

  • Incidente al casello, un morto

  • A San Desiderio l'ultimo saluto a Luca

  • Ferrari si schianta in autostrada, ferito il guidatore

Torna su
GenovaToday è in caricamento