Versa caparra per comprare un'auto, ma è una truffa

Denunciato a piede libero un 31enne che si era fatto accreditare 600 euro su una carta prepagata prima di sparire nel nulla

Al termine di indagini di Carabinieri della stazione di Moneglia, in provincia di Genova, hanno denunciato a piede libero un truffatore di 31 anni, originario della Serbia, ma residente a Vicenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine l'uomo aveva proposto la vendita di un'automobile e si era fatto accreditare, come caparra per l'acquisto, la somma di 600 euro su una carta prepagata Postepay, poi era sparito senza consegnare l'auto all'acquirente che si è quindi rivolto alle forze dell'ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Coronavirus: in Liguria 3.772 positivi e 595 morti. Scendono i ricoveri in terapia intensiva

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

Torna su
GenovaToday è in caricamento