Smonta il citofono dei carabinieri e lo distrugge

Il 62enne è stato arrestato per danneggiamento e processato questa mattina con rito direttissimo. Ignote le ragioni del gesto

La scorsa notte un uomo, senza un apparente motivo, ha rimosso e poi distrutto il citofono posizionato all'ingresso della stazione carabinieri di Molassana. Il soggetto è stato immediatamente bloccato da un equipaggio del Nucleo Radiomobile e dagli stessi carabinieri della stazione.

In caserma è stato identificato in un 62enne, originario della Bosnia Erzegovina, gravato da pregiudizi di polizia. Inoltre è risultato sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia genovese, disposta dalla locale autorità giudiziaria per il reato di rapina impropria commessa in questa capoluogo.

Il 62enne è stato arrestato per danneggiamento e processato questa mattina con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento