Derubata in vacanza, i carabinieri ritrovano la bici della campionessa olimpica

La Pinarello F10 da 5mila euro era stata rubata a Sestri Levante alla pattinatrice Martina Valcepina, medaglia d’argento a Pyeongchang

Photo credit: Martina Valcepina - Instagram

Derubata della sua Pinarello F10, una bici da circa 5mila euro, mentre era in vacanza a Sestri Levante. Avrebbe potuto essere un soggiorno amaro, quello trascorso in Liguria dalla pattinatrice Martina Valcepina, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Pyeongchang, ma i carabinieri alla fine sono riusciti a ritrovare la bici e a restituirgliela.

Tutto è successo lo scorso luglio, quando la Valcepina, campionessa di short track e vincitrice dell'argento nella staffetta 3000 metri ai Giochi del 2018, ha deciso di portare con sé in vacanza la bicicletta per tenersi in allenamento ed esplorare anche la Liguria. E proprio con la bici, la mattina del 27 luglio, ha raggiunto la celebre Baia del Silenzio, assicurandola poi con la catena prima di andare a trascorrere le sue ore di relax. Ritornata al parcheggio dopo circa due ore, l’amara sorpresa: la bici era stata rubata. All’atleta 27enne, in forze nel Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, non è rimasto altro da fare che andare dai carabinieri e fare denuncia, senza troppe speranze di vedersi restituire la Pinarello.

I militari della compagnia di Sestri Levante hanno raccolto la denuncia e hanno subito avviato le indagini, visionando i filmati delle telecamere di sorveglianza del Comune per cercare di risalire al momento in cui la bicicletta era stata rubata. Con l’aiuto della polizia Locale di Sestri i carabinieri hanno individuato un uomo sulla cinquantina, arrivato a piedi alla Baia del Silenzio e ripartito poi a bordo della bici della Valcepina. A quel punto i militari hanno diffuso i frame del video alle altre stazioni del Tigullio e al commissariato di Chiavari, dove i poliziotti hanno riconosciuto nel 50enne un uomo in precedenza già segnalato dal commissariato di Rapallo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto i militari di Sestri Levante hanno chiesto al giudice un decreto di perquisizione, concesso ed eseguito qualche giorno prima di Natale a casa del sospettato, a Leivi: la bici era ancora nell’appartamento, appoggiata al muro e pronta per essere usata. La Pinarello F10 è stata quindi recuperata e sequestrata, e sabato mattina è stata restituita nella mani della Valcepina, arrivata a Genova appositamente per riprenderla. L’uomo che ancora la custodiva è stato denunciato per furto aggravato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus: la curva rallenta, ma i contagiati sono oltre 2.000 e i morti 254

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Coronavirus: lieve calo dei nuovi casi dopo tre giornate nere, i morti sono 231

  • Coronavirus, la foto della speranza: intubata per 7 giorni, 27enne migliora e si risveglia

  • Coronavirus, ecco il nuovo modulo di auto-certificazione per gli spostamenti

Torna su
GenovaToday è in caricamento