Morte di Martina Rossi, il pm chiede sette anni per gli imputati

La tragedia risale all'estate del 2011. I due studenti sono accusati di tentata violenza e morte per conseguenza di altro reato

Il procuratore di Arezzo Roberto Rossi ha chiesto una condanna a 7 anni ciascuno per Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, i due aretini accusati della morte di Martina Rossi. La studentessa genovese era morta precipitando dal balcone della camera dei due giovani il 3 agosto del 2011 in un hotel a Palma di Maiorca.

L'accusa ha puntato sui graffi sul collo di Albertoni e sul fatto che la ragazza non avesse gli short: la giovane, sostiene l'accusa, morì mentre cercava di fuggire da un tentativo di violenza messo in atto dai due ragazzi. Per questo Rossi ha chiesto per gli imputati 4 anni per la tentata violenza e tre per morte in conseguenza di altro reato.

Il procuratore in aula ha ricostruito anche il profilo psicologico della ragazza, descrivendola come una giovane solare e desiderosa di vita e felice della vacanza, contrastando così la tesi della difesa secondo cui Martina si sarebbe tolta la vita decidendo di gettarsi dal balcone. A corrobare la morte dovuta a una fuga precipotosa anche il modo in cui la studentessa genovese sarebbe caduta, incompatibile secondo l'accusa con un gesto volontario.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Truffe alimentari, sequestrati 600 kg di pesto

  • Video

    Schianto mortale a Rivarolo, il video del ladro in fuga

  • Cronaca

    Nave carica di armi, presidio e proteste lunedì mattina

  • Cronaca

    Corso Italia: paura per un serpente, ma è solo una biscia. Video

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Schianto in moto a Rivarolo, muore 25enne

  • Auto contro bus, quattro feriti

  • Sciopero dei trasporti, a rischio bus e treni

  • Marassi, la leggenda dei fantasmi di villa Piantelli

  • Nave carica di armi in arrivo in porto

Torna su
GenovaToday è in caricamento