Marassi, rapina alla Slot House con coltello e volto coperto

Il ladro è entrato nel negozio prima dell'apertura al pubblico. La titolare stava contando l'incasso del fine settimana, circa 12mila euro, è stata buttata a terra e presa a calci

Si è introdotto nel negozio prima dell'apertura al pubblico, ha estratto un coltello e ha minacciato la titolare. È successo  nella Slot House in corso de Stefanis, nel quartiere di Marassi, ieri mattina, lunedì 30 luglio. Sara Mattana stava contando gli incassi del fine settimana quando l'uomo si è fatto strada verso il bancone. Sulle prima la donna, che aveva lasciato la saracinesca abbassata ed era da sola dentro il negozio, ha opposto resistenza ma il ladro l'ha buttata a terra e presa a calci. 

Sul caso stanno indagando i carabinieri che hanno sequestrato le immagini registate dalle telecamere a circuito chiuso dell'attività e fatto i primi rilievi raccogliendo le impronte all'interno del negozio. L'uomo indossava un piumino e un cappuccio in testa e dopo aver preso il bottino, circa 12mila euro, è fuggito.

Sara Mattana è stata ricoverata all'ospedale San Martino per il forte choc e nel pomeriggio ha fornito ai carabinieri i dettagli utili per formare l'identikit del rapinatore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter contro auto della polizia, un morto

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Incidente al casello, un morto

  • A San Desiderio l'ultimo saluto a Luca

  • Tragedia a Borzoli, neonata muore nella notte

Torna su
GenovaToday è in caricamento