Botti illegali a Marassi, maxi sequestro e cinque arresti

Il blitz della polizia in un negozio di via Bobbio ha portato alla chiusura del negozio e al sequestro di trecento chili di fuochi d'artificio

Cinque persone, tre uomini e due donne, sono state arrestate sabato 29 dicembre dagli agenti della questura genovese con l'accusa di detenzione illegale di materiale esplodente.

In un negozio di via Bobbio, nel quartiere di Marassi, sotto un palazzo custodivano trecento chili di materiale pirotecnico in modo del tutto insicuro con un impianto elettrico fatiscente e addirittura alla presenza di una cucina a gas.

Nel corso della perquisizione all'interno dell'esercizio pubblico è saltato poi fuori materiale illecito e quella che potrebbe sembrare una "fabbrica" per l'assemblaggio di fuochi d'artificio illegali.

Potrebbe interessarti

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

  • La leggenda del ponte dei suicidi a Carignano

I più letti della settimana

  • Alla Fiumara apre un nuovo negozio

  • Cibo mal conservato, chiuso ristorante

  • Accoltella un uomo alla gola, fermato da poliziotta "cintura nera"

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Pedone investito in via Gramsci, traffico bloccato

Torna su
GenovaToday è in caricamento