Quindici chilogrammi di hashish sotto la sella dello scooter

La polizia ha arrestato un genovese di 50 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato fermato a Marassi

Un poliziotto delle volanti, libero dal servizio, ha notato un uomo che, in modo frettoloso, riponeva nel vano sottosella di uno scooter in sosta diversi involucri, del tutto simili ai classici panetti di hashish, per poi allontanarsi a piedi. È successo intorno alle 22 di mercoledì 10 aprile 2019 in via Bonifacio a Marassi.

L'agente ha immediatamente avvisato il centro operativo, continuando a tenere d'occhio il veicolo. I primi accertamenti hanno consentito di risalire all'identità del proprietario della moto, un genovese di 50 anni con a suo carico numerosi precedenti per detenzione e spaccio di stupefacenti.

L'uomo è stato rintracciato dagli operatori delle volanti, che hanno proceduto alla perquisizione domiciliare, estesa al mezzo. Nel sottosella i poliziotti hanno rinvenuto 30 involucri di cellophane, ciascuno contenente 10 tavolette di hashish, per un peso complessivo di 15,405 chilogrammi. Lo stupefacente, lo scooter e il cellulare del genovese sono stati sequestrati.

Il cinquantenne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e trasferito nel carcere di Marassi.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento