Maltempo, Toti: «In arrivo fondi per la Liguria». Sopralluogo di Toninelli

Rassicurazioni dal governatore ligure dopo una telefonata notturna con il premier Conte: «In settimana firmato lo stato d'emergenza». Il ministro delle Infrastrutture in visita nelle zone più colpite

Dopo il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, anche il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, torna in Liguria, ancora una volta per effettuare un sopralluogo legato a una tragedia. Stavolta si tratta degli enormi danni provocati dall’ondata di maltempo che si è abbattuta sul Nord Est dell’Italia, e che nella nostra regione ha provocato una mareggiata record che ha risparmiato ben pochi comuni sulla costa, oltre a frane e smottamenti nell’entroterra.

Vento e mareggiate, centinaia di imprese danneggiate: come chiedere i danni

Toninelli ha annunciato la visita in Liguria via Facebook, da dove ha anche confermato che oggi, lunedì, è invece impegnato in una visita in Veneto e Friuli Venezia Giulia, altre due regioni martoriate dal maltempo: «Da Nord a Sud, i danni sono incalcolabili e il numero delle vittime purtroppo è già altissimo - ha scritto il ministro - Alle loro famiglie e ai loro cari va tutto il mio cordoglio e la mia vicinanza umana. Il governo sta facendo il possibile per garantire il massimo supporto alla macchina dei soccorsi, al lavoro incessantemente da giorni per salvare vite umane e ripristinare rapidamente i collegamenti interrotti. Lavoreremo per programmare gli interventi e superare la logica delle emergenze. Con azioni di manutenzione ordinaria e straordinaria su fiumi, canali, alvei e versanti». 

In Liguria, Toninelli incontrerò i sindaci e le autorità dei Comuni colpiti, ed effettuerà sopralluoghi in alcuni dei luoghi più colpiti sul fronte della viabilità: quasi certa dunque la visita a Rapallo, Santa Margherita e Portofino (a oggi ancora isolata, con la ventina di bambini residenti costretti ad andare a scuola via mare accompagnati dalla Capitaneria), e non è escluso che il ministro decida di visitare anche il savonese e lo spezzino.

Lunedì pomeriggio, invece, è il turno del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, che insieme con il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, e l’assessore alla Protezione civile, Giacomo Giampedrone, alle 15.30 saranno a Rapallo per un sopralluogo e per incontrare i sindaci del Tigullio. Alle 17.30 torneranno a Genova per incontrare, in Prefettura, i sindaci della Città metropolitana.

Toti: «Almeno 200 milioni di euro di danni nel Tigullio, in arrivo lo stato di emergenza»

Dal punto di vista della conta dei danni, in Liguria la cifra ha già raggiunto livelli record: il governatore Giovanni Toti ha già chiesto lo stato di emergenza (già accordato dopo il crollo del ponte Morandi, meno di 4 mesi fa), annunciando di avere parlato a lungo al telefono con il premier Giuseppe Conte e di avere ricevuto rassicurazioni.

«Ho informato il premier degli ingenti danni subiti dalla Liguria, delle nostre priorità e delle nostre esigenze - ha detto Toti - Abbiamo bisogno di riparare le nostre infrastrutture e aiutare privati ed imprese a risollevarsi, sospendendo le bollette - Enel ha già accolto l'invito e anche Iren è pronta a farlo - rimandando mutui e scadenze fiscali, e rimborsando i danni». I soli danni alle Infrastrutture, nel Tigullio, ammonterebbero ad almeno 200 milioni di euro.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento