Magazzino della droga ai Macelli, sgomberato dalla polizia

All'interno un mese fa era morto un uomo per overdose

Sgomberati i fondi ai Macelli di Soziglia. Un'operazione congiunta del Commissariato Centro della Polizia di Stato e il Nucleo centro storico della polizia locale, che si è conclusa sabato pomeriggio. 

Il fondo, dove ha perso la vita un uomo per overdose, era da tempo occupato da una donna e da altre persone che detestavano preoccupazione ai residenti.

All'interno sono state trovate siringhe e altro materiale usato dai tossicodipendenti.

Le forze dell'ordine sono partiti da un esposto di un esercente della zona e indirizzato alla Procura della Repubblica, nel quale erano stati elencati i problemi causati dagli abitanti abusivi del magazzino.
I poliziotti hanno contattato i proprietari invitandoli a liberare l'immobile utilizzato, oltre che per il consumo, per spaccio e prostituzione. 
Oggi, data ultima di scadenza per lo sgombero, il magazzino è stato trovato vuoto dopo che un fabbro accompagnato dagli agenti sul posto ne aveva forzato la serratura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il locale è stato sigillato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto fatale con un'auto, addio a Emanuele Bonzani

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • Schianto auto-scooter in Albaro, muore 54enne

  • Trovato morto sulle alture di Sestri Ponente, lutto per Giuseppe Terramagra

  • Coronavirus, Bassetti: «Il virus sembra avere perso forza, basta con il bollettino delle 18»

  • Liguria ufficialmente riaperta. Novità e divieti con le ultime ordinanze

Torna su
GenovaToday è in caricamento