Autostrade gratis in tutta la Liguria, voto unanime del consiglio regionale

La ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli si è già detta favorevole alla gratuità, ora la parola passa ai concessionari autostradali

Il consiglio regionale della Liguria ha approvato oggi all'unanimità un ordine del giorno, firmato da tutti i capogruppo, che impegna il presidente e la Giunta a mettere in campo tutte le azioni possibili affinché in Liguria non si paghi più il pedaggio autostradale fino a quando non sia rientrata questa situazione di estrema difficoltà logistica e infrastrutturale.

«La nostra regione - hanno spiegato il capogruppo leghista Franco Senarega e il consigliere Vittorio Mazza - purtroppo oggi si trova in una condizione critica dal punto di vista logistico e infrastrutturale a causa del tragico crollo del Ponte Morandi a Genova, del pilone crollato in A6 sula Savona-Torino e delle ripetute frane e smottamenti che ostruiscono o danneggiano molti percorsi stradali».

«Con questo ordine del giorno - concludono i due esponenti del 'Carroccio' - abbiamo voluto impegnare la giunta regionale ad attivarsi per mettere in atto tutte le azioni possibili affinché in Liguria non si paghi più il pedaggio autostradale fino a quando questa situazione logistica-infrastrutturale e questo stato di emergenza non siano rientrati. I cittadini liguri, che nonostante i forti disagi hanno reagito in modo esemplare, ne hanno diritto».

La ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli si è già detta favorevole alla gratuità, ora la parola passa ai concessionari autostradali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Molesta i clienti del ristorante e morde i carabinieri, ricoverata in tso

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

Torna su
GenovaToday è in caricamento