Forte vento: incendi, crolli e auto danneggiate nel levante

Le raffiche che hanno spazzato la regione già a partire da lunedì pomeriggio hanno causato parecchi danni sopratutto in Valfontanabuona e a Lavagna, dove un'impalcatura è crollata su alcune auto parcheggiate

Raffica di interventi dei Vigili del fuoco nel pomeriggio e nella serata di lunedì soprattutto nel levante, per il forte vento che ha spazzato Genova e la provincia, spingendo anche il Comune a emettere un avviso di burrasca, con conseguenti divieti, per tutta la giornata.

A Lavagna precipita un'impalcaturaa, incendio a Carasco

I maggiori problemi, come detto, si sono avuti nel levante e nell’entroterra, in particolare in Valfontanabuona. A Carasco, Leivi, Cogorno, Orero, San Colombano Certenoli si sono verificati numerosi blackout dovuti alla caduta di rami e alberi sui cavi dell’illuminazione elettrica, diversi i crollo di cornicioni e calcinacci, i tetti e i cartelli sradicati.

A Lavagna un'impalcatura si è staccata da una palazzina nella zona vicino al porto turistico precipitando su una decina di auto e danneggiandole, a Cogorno episodio simile con una lamiera, a Carasco il vento ha invece alimentato un incendio in via Casali.

A Genova nessuna criticità

Situazione meno complicata a Genova, dove a parte qualche ramo e cartellone pericolante, i Vigili del fuoco hanno confermato di avere trascorso una nottata tutto sommato tranquilla. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • Le migliori sagre dell'autunno 2019 a Genova e provincia: dove e quando

  • Piante di marijuana alte due metri, quarantenne nei guai

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Incidente in porto, tre operai feriti

Torna su
GenovaToday è in caricamento