Truffe online su un noto sito di compravendite, quattro denunce

Truffati un 53enne di Lavagna e una 23enne di Borzonasca: i carabinieri hanno identificato e denunciato i quattro truffatori

Quattro persone sono state denunciate dai Carabinieri per alcune truffe online ai danni di un 53enne di Lavagna e di una 23enne di Borzonasca. Entrambi avevano acquistato su un noto sito di compravendite.

I carabinieri della stazione di Lavagna hanno denunciato a piede libero un 27enne di origini romene residente a Torino e due italiani di Taranto, una 25enne e un 19enne. I tre, rispettivamente in qualità di titolare di una carta prepagata, beneficiaria del trasferimento di denaro e intestatario di un’utenza telefonica posta su un annuncio online, ricevevano dal 53enne 160 euro tramite ricarica della carta prepagata, quale corrispettivo per l’acquisto di due “casse wireless” (mai ricevute) per un impianto hi-fi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri di Chiavari, invece, in seguito alla denuncia presentata dalla 23enne di Borzonasca, hanno denunciato a piede libero un 21enne residente nelle Marche. Il giovane, nel mese di aprile scorso, dopo aver ricevuto un pagamento per la vendita di un computer portatile era sparito nel nulla senza spedire il pc. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • La 'movida' violenta di Priaruggia, residente aggredito da ragazzini ubriachi

  • Sampierdarena, ubriachi devastano un locale e minacciano di morte il proprietario

Torna su
GenovaToday è in caricamento