Affitta case a prostituta, poi pretende il doppio

Un 57enne di Lavagna è stato denunciato dai carabinieri per i reati di mancata comunicazione di alloggio di straniero e sfruttamento della prostituzione

L'altra notte i carabinieri di Lavagna, coadiuvati dal Nucleo Radiomobile di Sestri Levante e dalle stazioni di Moneglia e Casarza Ligure, hanno denunciato un 57enne di Lavagna con precedenti di polizia per aver stipulato nel decorso mese di luglio numerosi contratti d'affitto senza darne debita comunicazione alle Autorità preposte (cessione fabbricato).

Inoltre, se ben i predetti contratti fossero stati pattuiti e stilati a un prezzo di 350 euro mensili a favore di una prostituta brasiliana di 45 anni residente in provincia di Parma, il 57enne pretendeva la riscossione di 700 euro. Per questi motivi, l'uomo è stato denunciato per i reati di mancata comunicazione di alloggio di straniero e sfruttamento della prostituzione.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento