Ustioni di primo e secondo grado dopo aver fatto una lampada abbronzante

Ustionata dopo aver fatto una lampada in un centro estetico. È successo a una ragazza di 28 anni di Genova, che ha riportato ustioni di primo e secondo grado a viso e collo. La procura ha aperto un fascicolo contro ignoti per lesioni colpose

Genova - Ustionata dopo aver fatto una lampada in un centro estetico. È successo a una ragazza di 28 anni di Genova, che ha riportato ustioni di primo e secondo grado a viso e collo. L'episodio risale al maggio scorso.

Dopo il trattamento, la ragazza si è recata prima all'ospedale San Martino, poi da un chirurgo plastico, infine ha presentato un esposto in Procura con conseguente apertura di un fascicolo contro ignoti per lesioni colpose.

Fra le ipotesi, in fase di accertamento da parte dei carabinieri del Nas, anche un eventuale malfunzionamento della lampada abbronzante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

Torna su
GenovaToday è in caricamento