Lagaccio, spara dalla finestra col fucile ad aria compressa: denunciato

L'aspirante cecchino, un giovane di 20 anni, aveva preso di mira una sedia abbandonata in strada rischiando di colpire anche i passanti

Si è appostato alla finestra di casa, e armato di fucile ad aria compressa ha preso di mira una sedia parcheggiata sul marciapiede davanti al portone rischiando anche di colpire i passanti: autore del gesto un ventenne residente al Lagaccio, denunciato dai carabinieri.

A dare l’allarme, ieri pomeriggio, sono stati proprio alcuni residenti che hanno rischiato di venire centrati dai pallini sparati dall’aspirante cecchino: le volanti intervenute sul posto l’hanno quindi rintracciato e disarmato, sequestrandogli il fucile (un giocattolo in libera vendita) e anche un coltello che gli hanno trovato nella tasca della giacca.

Il giovane dal canto suo si è giustificato spiegando di non avere idea di stare commettendo un reato, ma di essersi soltanto voluto divertire prendendo di mira la sedia abbandonata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

  • Le "meraviglie" di Alberto Angela, cosa si è visto

  • Costa Crociere assume, 700 posizioni aperte

  • Travolto da un treno sulla Milano-Pavia, muore 26enne

  • Morta per droga a 16 anni, confermata in Cassazione la condanna per il fidanzato

Torna su
GenovaToday è in caricamento