Frane, San Carlo ancora isolata. Altra strada chiusa a Isoverde

Oltre mille metri cubi di terra e fango potrebbero riversarsi sulla Sp 6 all'altezza di via Noceto. In val Varenna 300 persone con accessi "contingentati" al borgo

Restano isolati gli abitanti di San Carlo di Cese, la frazione sulle alture di Pegli dove sabato si è verificata una frana che ha di fatto bloccato le vie di accesso e uscita al centro abitato: il crollo avvenuto in località Carpenara ha costretto Regione e Comune a disporre accessi “contingentati” al borgo, con residenti, studenti e lavoratori che devono necessariamente utilizzare il percorso carrabile di via Cian de Vì, in località Campo Silvano. L’altra strada, quella che passa da Lencisa, è invece aperta soltanto dalle 6 alle 9 del mattino e dalle 17 alle 21 per colpa di un’altra frana, meno recente ma più pericolosa, che ha lasciato grandi massi in bilico sul percorso.

La situazione dell’entroterra è dunque molto complicata, sopratutto dopo giorni ininterrotti di pioggia in cui il terreno, diventato ormai impermeabile, non riesce più a trattenere una goccia d’acqua. E mentre in val Varenna si fa i conti con l’isolamento, anche a Campomorone si è verificata una frana che ha costretto il Comune a chiudere una strada.

Campomorone, frana su Sp 6 di Isoverde

Il cedimento si è verificato martedì mattina sulla Sp 6 di Isoverde, all’altezza di via Noceto: sul posto sono intervenuti i tecnici della Città Metropolitana, che hanno individuato il fronte sul monte, con una larga frattura a 30 metri dal ciglio della strada profonda quasi 2 metri. Circa mille metri cubi i detriti - terra, fango e vegetazione - che potrebbero precipitare a valle, complice il fatto che il muro di contenimento è crollato per circa 30 metri.

Strada chiusa, dunque, in via precauzionale, con il Comune che ha consigliato come viabilità alternativa di percorrere la Sp5 e poi la Sp6 sopra Cravasco.

Potrebbe interessarti

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

Torna su
GenovaToday è in caricamento