Rubano vestiti all'Aquilone e picchiano i vigilanti, rapinatori in manette

La Polizia di Genova ha arrestato un genovese di 57 anni e una donna di origini nigeriane di 23 per una rapina commessa all'interno del centro commerciale di Bolzaneto

La Polizia di Genova ha arrestato un genovese di 57 anni e una donna di origini nigeriane di 23 per una rapina commessa all'interno del centro commerciale L'Aquilone di Bolzaneto domenica 10 marzo 2019 intorno alle ore 18.

Secondo la ricostruzione fornita dalle forze dell'ordine i due sono entrati in un negozio del centro commerciale e, dopo aver nascosto all’interno di due borse merce di varia natura per un valore di circa 200 euro, hanno oltrepassato le casse senza pagare. Due addetti alla vigilanza, che non li avevano persi di vista, li hanno però fermati per un controllo. A quel punto i due ladri hanno cercato di darsi alla fuga, colpendo ripetutamente i dipendenti che a fatica sono riusciti a bloccarli.

Gli agenti delle volanti, intervenuti rapidamente in soccorso dei due addetti, hanno così arrestato la coppia per rapina trovando anche un coltello addosso al 57enne. Successivamente è stato esteso il controllo anche all’autovettura di proprietà dell’uomo, dove sono stati rinvenuti capi d’abbigliamento, con ancora le etichette e con il dispositivo antitaccheggio rotto, di proprietà di un secondo negozio del centro commerciale.

I due sono stati arrestati per rapina e denunciati per furto aggravato; il 57enne è stato anche denunciato per il possesso ingiustificato del coltello. Entrambi sono in carcere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Meteo: fine settimana di maltempo, allerta su tutta la Liguria

  • Incidente al casello, un morto

  • A San Desiderio l'ultimo saluto a Luca

  • Ferrari si schianta in autostrada, ferito il guidatore

Torna su
GenovaToday è in caricamento