Travolto da un treno sulla Milano-Pavia, muore 26enne

Il giovane, di origini nordafricane e residente a Genova, è stato investito da un convoglio che viaggiava a 100 km all'ora: l'urto non gli ha lasciato scampo

Tragedia lunedì mattina sulla linea ferroviaria Milano - Pavia: un giovane di 26 anni di origini nordafricane, residente a Genova, è morto travolto da un treno all’altezza della stazione di Broni, nel pavese.

Stando alle prime informazioni, il giovane sarebbe stato investito mentre attraversava i binari: a travolgerlo un convoglio della linea Bologna - Voghera che viaggiava a oltre 100 km/h, e che non gli ha lasciato scampo. Il personale sanitario intervenuto sul posto insieme con i vigili del fuoco non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Da chiarire, adesso, perché il giovane fosse sui binari. L’ipotesi più probabile è che fosse diretto a Milano e abbia sbagliato treno, e che una volta resosi conto dell’errore sia sceso a Broni per salire sul convoglio giusto, attraversando i binari senza accorgersi dell'arrivo del treno che lo ha travolto.

Accertamenti sono in corso nel capoluogo ligure per ricostruire gli ultimi movimenti del giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento