Picchia la convivente incinta e la segrega in casa

La donna è riuscita a liberarsi e a raggiungere gli uffici della questura per chiedere aiuto alla polizia

Un marocchino di 29 anni è stato arrestato dagli agenti delle volanti per maltrattamenti e lesioni aggravate e sequestro di persona.

L'uomo, durante una lite, ha picchiato con violenza la propria convivente in stato di gravidanza e l'ha rinchiusa in casa senza darle la possibilità di comunicare con l'esterno. La donna è però riuscita a liberarsi e a raggiungere gli uffici della questura per chiedere aiuto alla polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti, dopo avere soccorso la vittima, si sono messi subito alla ricerca del compagno violento, rintracciandolo in via dei Pescatori. Il 29enne è stato trasferito nel carcere di Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Festa in casa tra ragazzi, per sfuggire al controllo minorenne rischia di precipitare dal balcone

Torna su
GenovaToday è in caricamento