Forzano posto di blocco, inseguiti cadono dalla moto

Due turisti svedesi ventenni sono stati denunciati dai carabinieri a Santa Margherita dopo aver ignorato l'alt dei militari e aver tentato la fuga

La notte scorsa a Santa Margherita i militari della locale compagnia hanno denunciato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale in concorso e rifiuto dell'accertamento dello stato di ebrezza due turisti svedesi.

I giovani 20enni a bordo di una moto hanno forzato un posto di blocco, dandosi alla fuga, che è finita poco dopo a causa della perdita del controllo del mezzo, finito rovinosamente a terra per la forte velocità.

Raggiunti dai militari, il passeggero ha opposto resistenza, permettendo al conducente di allontanarsi. Successivamente quest'ultimo è stato rintracciato a casa di alcuni amici in evidente stato di alterazione psicofisica per abuso di alcol.

Potrebbe interessarti

  • La triste leggenda del costruttore della Lanterna

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Weekend lungo di Ferragosto a Genova e provincia: fuochi d'artificio, sagre, cultura e tanto altro

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Scossa di terremoto avvertita anche in Liguria

  • Bambino investito da una moto, grave al Gaslini

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

Torna su
GenovaToday è in caricamento