Tragico schianto auto-scooter, muore un 60enne

L'uomo stava viaggiando a bordo di uno scooter in via Montaldo quando si è scontrato con un'auto: fatale la caduta e le ferite riportate

Uno schianto violentissimo, che non gli ha lasciato scampo: è morto poco dopo le 5 di sabato mattina l'uomo di 60 anni travolto da un'auto all'incrocio tra via Bobbio e via Montaldo, nel quartiere genovese di Marassi.

La dinamica dell'incidente è al vaglio degli agenti della sezione Infortunistica della Municipale, ma i dati accertati sono che il 60enne viaggiava a bordo di uno scooter, mentre sull'auto viaggiavano cinque ragazzi tutti tra i 18 e i 30 anni.

I due mezzi si sono scontrati nel nel mezzo dell'incrocio, e nell'urto lo scooterista è stato scaraventato a terra: nonostante l'intervento dei mezzi di soccorso inviati dal 112 e i disperati tentativi di rianimarlo, per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Feriti, quasi tutti in maniera non grave, gli occupanti dell'auto, che sono stati portati agli ospedali San Martino e Galliera.

Sempre nella notte, a Genova, un giovane di 30 anni è stato inoltre investito da un'auto in piazza Dante: portato all'ospedale San Martino, è stato ricoverato e sottoposto a intervento chirurgico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavagna, gravissimo anziano investito 

Restano invece gravi le condizioni dell'uomo di 88 anni che venerdì è stato investito in via Bobbio, a Lavagna, da un'auto: arrivato al San Martino in nottata, è già stato sottoposto a due tac, e la prognosi è riservata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus: i casi positivi sono 2.758, oltre 1.300 i ricoverati

  • «Pizze gratis a chi non può comprarsi da mangiare», l'iniziativa solidale della pizzeria di Struppa

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Buoni spesa, Bucci: «A partire da mercoledì si potranno richiedere»

Torna su
GenovaToday è in caricamento