Incidenti: corso Europa guida la top ten delle strade più pericolose

La seconda classificata è corso Sardegna (2.257 incidenti); chiude il podio via Cantore a Sampierdarena con 1.962 sinistri rilevati. Dai dati emerge che Genova ha il maggior tasso di incidenti fra le grandi città italiane

Corso Europa è la strada di Genova dove si sono registrati più incidenti nell'arco di tempo dal 2010 al 2016, ben 2.783. La seconda classificata è corso Sardegna (2.257 incidenti); chiude il podio via Cantore a Sampierdarena con 1.962 sinistri rilevati. È quanto emerge dalla webmap, sviluppata con i dati ufficiali scaricati dal portale Open Data del Comune di Genova relativi agli incidenti avvenuti nel periodo 2010-2016 con il software open source Qgis (di cui a breve partirà un corso gratuito) e pubblicati sulla piattaforma cloud GisHosting di Gter.

L'elenco prosegue con via Gramsci (1.658), lungomare Canepa (1.634), via Pra' (1.518), strada Aldo Moro (1.344), corso Torino (1.104), via Canevari (1.077) e via Piacenza (1.064).

Elaborazione dei dati da parte di altri utenti

Giuseppe Grasso, informatico genovese, ha preso i dati dal sito del Comune e ha fatto avere a Open Genova il suo lavoro con alcune osservazioni: «Genova ha il maggior tasso di incidenti fra le grandi città italiane. A Genova avvengono 72 sinistri ogni 10mila abitanti, contro i 69 di Firenze, i 66 di Milano e i 46 incidenti ogni mille abitanti di Roma. Dobbiamo e possiamo migliorare. Gli open data del Comune di Genova, pubblicati grazie all'impulso e al sostegno di Open Genova, consentono l'analisi dei sinistri per individuare i punti più critici e le strade più pericolose».

La mappa

La mappa è disponibile sul cloud di Gter all’indirizzo: https://www.gishosting.gter.it/lizmap-web-client/lizmap/www/index.php/view/map/?repository=dorota&project=mappa_incidenti. Sulla mappa sono rappresentate le vie di Genova con una legenda formata da diversi colori in funzione del numero di feriti e/o persone a km per ogni anno. Le vie colorate di rosso ad esempio sono quelle dove è stato rilevato il maggior numero di incidenti. Essendo il dato originale disponibile per via, si è scelto di attribuire il colore all’intera via. Sulla mappa sono anche visibili i confini amministrativi dei singoli municipi. La legenda a sinistra consente di selezionare l'anno di interesse, mentre utilizzando i moduli di ricerca in alto a destra è possibile scegliere il Municipio o la via su cui puntare la visualizzazione. Cliccando sulla via si ottengono informazioni sugli incidenti nell'anno specifico ed è anche possibile accedere ad un grafico interattivo che mostra l'evoluzione nel tempo degli incidenti per via (2010-2016).

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento