Morì investita, fissato risarcimento di 900mila euro

La donna, 66 anni, fu scontrata da un autobus e poi da un'auto in via V Maggio nei pressi del Gaslini. Ai parenti andrà una cifra vicina ai novecentomila euro

Dopo oltre un anno dal tragico incidente stradale in cui perse la vita Iolanda Salerno è stato fissato l'importo del risarcimento per i parenti della vittima, ovvero quasi 900mila euro. La cifra è stata stabilita dopo una trattativa tra le assicurazioni della Amt e dell'automobilista e il legale e il consulente della famiglia.

La donna, 66 anni, fu scontrata da un autobus e poi da un'auto in via V Maggio nei pressi del Gaslini, riportando ferite che non le hanno lasciato scampo. Per chiarire eventuali responsabilità, il procuratore aggiunto Francesco Pinto ha iscritto nel registro degli indagati, con l'accusa di omicidio stradale, il conducente dell'autobus e quello dell'auto e nei prossimi giorni si terrà l'udienza preliminare.

La donna, attraversando la strada di corsa per prendere l'autobus, fu investita da un bus della linea "15" e poi travolta da un'auto. Erano le 7 del mattino, era buio e pioveva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • I migliori ristoranti sushi all-you-can-eat di Genova: la guida 2020

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • 10 film girati a Genova, tra "cult" e pellicole meno conosciute

  • Due rapine in altrettante sere, sempre nello stesso posto

Torna su
GenovaToday è in caricamento