Corso Europa: ancora un incidente stradale mortale

Ancora una vittima della strada in corso Europa. Questa volta l'incidente stradale mortale si è verificato poco dopo le 22 di ieri, mercoledì 12 settembre 2012, all'angolo con via Timavo. L'auto, una Peugeot grigia, si è capottata un paio di volte

Genova - Ancora una vittima della strada in corso Europa, poco distante da dove è morto Ivano Catania in seguito allo schianto a bordo del suo scooter contro il guard rail. Questa volta l'incidente stradale mortale si è verificato poco dopo le 22 di ieri, mercoledì 12 settembre 2012, all'angolo con via Timavo.

Fabio Pibiri, panettiere di 40 anni di Marassi, è morto poco dopo essere stato estratto dalle lamiere dai vigili del fuoco. La vittima viaggiava a bordo di una Peugeot di colore grigio in direzione centro. Secondo una prima ricostruzione avrebbe urtato la pensilina dell'autobus, carambolando contro i paletti posti sul marciapiede dal lato opposto della strada.



L'auto si sarebbe capottata un paio di volte prima di fermarsi accanto al marciapiede di via Timavo, a pochi passi da una banca. Appena i vigili del fuoco hanno estratto il corpo dall'auto, il personale del 118 ha tentato di rianimare l'uomo ma inutilmente. Sul posto anche la polizia municipale per ricostruire la dinamica dell'incidente.

Le due corsie solitamente riservate alle auto nel tratto dall'inizio della pensilina fino oltre l'incrocio sono rimaste chiuse per due ore mentre i vigili dirottavano il traffico sulla corsia dell'autobus. Mentre il corpo della vittima veniva caricato sulla barella, un'auto con a bordo una famiglia, composta da madre, padre e due figlie piccole, transitava accanto alla scena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

Torna su
GenovaToday è in caricamento