Auto si schianta in galleria e prende fuoco, conducente muore carbonizzata

Tragico incidente nella notte sull'A26, in una galleria tra Masone e Voltri: l'incendio è stato talmente violento che i Vigili del fuoco non hanno potuto fare nulla per l'automobilista

Prima l'urto, violentissimo, poi le fiamme che non hanno lasciato scampo. Terribile incidente nella notte tra domenica e lunedì sull'autostrada A26, tra i caselli di Masone e Voltri, dove un'auto si è schiantata contro le pareti della galleria prendendo poi fuoco: all'interno una donna che nello schianto e nel successivo incendio è rimasta uccisa.

L'incidente è avvenuto intorno alle 2.30 nella galleria Piero Grosso, a poca distanza dal casello di Voltri, e ha coinvolto una Suzuki Vitara. L'impatto è stato violentissimo: il suv si è ribaltato ed è finito in mezzo alla carreggiata, poi sono divampate le fiamme.

All'arrivo dei Vigili del fuoco, per la donna non c'era ormai più nulla da fare. Gli uomini del distaccamento di Genova Est non hanno potuto fare altro che spegnere l'incendio. L’autostrada è rimasta chiusa al traffico sino alle 4.35, quando è stata riaperta una corsia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda indaga la sezione di Ovada della polizia stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

Torna su
GenovaToday è in caricamento