Incendio nell'appartamento di uno sfollato, quasi certa l'origine dolosa

Il rogo è divampato intorno a mezzanotte in un edificio di via del Campasso, in zona rossa, uno di quelli evacuati in seguito al crollo del ponte Morandi. Indagini in corso da parte di polizia e vigili del fuoco

Un incendio è divampato nella notte tra mercoledì e giovedì in via del Campasso, in uno dei palazzi della zona rossa evacuati in seguito al crollo del ponte Morandi e dunque ormai disabitati dal 14 agosto 2018.

L'allarme è scattato intorno a mezzanotte, lanciato da alcuni passanti che hanno visto del fumo uscire dalle finestre di un appartamento. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che sono entrati nel palazzo e hanno trovato la porta dell'abitazione aperta, all'interno un principio d'incendio che hanno subito attaccato e spento. La casa era prevedibilmente deserta, come hanno confermato anche gli agenti della polizia intervenuti in ausilio ai pompieri.

Gli accertamenti condotti hanno portato alla luce tracce di liquido accelerante, elemento che, unito al fatto che l'appartamento era ormai vuoto e disabitato, conducono a un incendio di natura dolosa. Sull'accaduto sono in corso indagini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Investito da un'auto mentre cammina in Sopraelevata: morto sul colpo

  • Tragedia a Rapallo, 32enne trovato morto per strada

  • Armato di pistola fa irruzione in pizzeria e minaccia la titolare: paura a Bolzaneto

  • Sorpassa una volante dei carabinieri e li insulta

  • Meteo, perturbazione in arrivo sulla Liguria

Torna su
GenovaToday è in caricamento