Marassi, viale C. Bracelli in fiamme: al via le indagini

Otto auto in fiamme, annerita la facciata del civico 43 e danneggiati due esercizi commerciali: questo il risultato di una notte di follia

L'incendio avvenuto l'altra notte in viale Centurione Bracelli nel quartiere di Marassi potrebbe essere stato appiccato per vendetta. Otto moto in fiamme e annerita la facciata del civico 43 oltre al danneggiamento di due esercizi commerciali.

Il maxi-rogo ha allarmato gli abitanti della zona e i vigili del fuoco a tal punto da ordinare l'evacuazione del civico per poter intervenire più rapidamente e domare le fiamme.

Sono partite le indagini per risalire ai responsabili del gesto, la polizia ha concentrato le sue attenzioni sulla presenza in zona di un 40enne che in passato era stato accusato di stalking dall'ex fidanzata che risiede proprio nei pressi del luogo del rogo. Non si esclude però ancora il semplice raid incendiario.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento