Via Gramsci: le suore chiedono lo sgombero delle famiglie abusive

L'allontanamento delle famiglie dovrebbe avvenire intorno a metà gennaio. L'immobile è di proprietà della Fondazione Sorelle Gemelle della Congregazione

Si sono rivolti con una lettera all'arcivescovo Bagnasco e a papa Francesco le famiglie che da tre anni vivono nell'edificio occupato in via Gramsci 11. L'immobile è di proprietà della Fondazione Sorelle Gemelle della Congregazione ed è sotto sgombero dal 29 novembre dopo la denuncia presentata dalla proprietà in procura e un incontro in prefettura.

L'allontanamento delle famiglie dovrebbe avvenire intorno a metà gennaio, ma loro sono pronte, insieme al movimento di lotta per la casa, a dare battaglia.

Sabato 22 dicembre è in programma un presidio sotto la Curia e l'Arcivescovado di Genova.

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Tentata rapina a Bolzaneto, giovane turista accoltellata davanti al figlio

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

Torna su
GenovaToday è in caricamento