"Bibite, panini, eroina". Ma accanto c'è la polizia

Uno giovane di 26 anni è finito in manette per spaccio in via Gramsci. Il locale era stato segnalato dai residenti alle Forze dell'ordine

Un locale di via Gramsci come base di spaccio. La polizia ha arrestato un pusher di 26 anni, irregolare sul territorio e con un ordine di carcerazione alle spalle.

Ad aggravare ulteriormente la sua situazione la resistenza del giovane ai pubblici ufficiali; dopo essersi liberato della droga, buttandola per terra, il pusher ha cercato di nascondersi nei bagni del locale ma è stato fermato dagli agenti che in cambio sono stati strattonati e spinti.

L'arresto è avvenuto nella notte di mercoledì 14 novembre, durante un servizio di controllo nel locale che vende cibo e bibite h24, su segnalazione dei residenti preoccupati del continuo giro di droga. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel giubotto del pusher la polizia ha trovato 11 dosi di eroina che si aggiungono a quella gettata terra. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Genova, tutte le attività commerciali che sono aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, 51 morti in un giorno. I casi positivi sono 2.329

  • Coronavirus, l'intuizione al Villa Scassi: apparecchiature da sub per testare l'efficacia dei ventilatori

  • Coronavirus: i casi positivi sono 2.758, oltre 1.300 i ricoverati

Torna su
GenovaToday è in caricamento