Ambulante vende frutta senza licenza, doppio sequestro

Dopo un primo controllo con relativo sequestro di merce, l'abusivo si è rifornito ed è tornato a vendere frutta poco distante

Ieri pomeriggio verso le ore 18 una pattuglia della polizia municipale ha notato all'altezza della Commenda di Prè un furgone dove veniva effettuata la vendita di generi di ortofrutta senza i necessari permessi e sul momento gli agenti hanno proceduto al sequestro di venti colli di merce per un totale di circa 150 chilogrammi, subito devoluta a una associazione umanitaria di via Coronata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante un successivo passaggio alle 19.20, la pattuglia ha sorpreso lo stesso venditore che dopo essersi rifornito di altra merce, stava vendendo in via Gramsci altezza via delle Fontane. Immediatamente è scattato un nuovo sequestro, nell'occasione in collaborazione con una pattuglia in borghese dei carabinieri, per altri ventisette colli di merce, circa 300 chilogrammi di peso, subito devoluta a un altro istituto di assistenza in salita Superiore Santa Tecla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus: la curva rallenta, ma i contagiati sono oltre 2.000 e i morti 254

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Coronavirus: lieve calo dei nuovi casi dopo tre giornate nere, i morti sono 231

  • Coronavirus, la foto della speranza: intubata per 7 giorni, 27enne migliora e si risveglia

  • Coronavirus, ecco il nuovo modulo di auto-certificazione per gli spostamenti

Torna su
GenovaToday è in caricamento