San Benigno: abbattuto il cinghiale ferito, liberati i cuccioli

L'animale all'alba si era scontrato con un'auto, i piccoli catturati e portati sulle alture cittadine

Una femmina di cinghiale è stata uccisa questa mattina a pochi passi dalla Lanterna, il simbolo di Genova, dopo un inseguimento da parte delle squadre di guardie zoofile e polizia municipale. E' stato proprio uno di loro a sparare un colpo a distanza ravvicinata per abbattere l'ungulato.

Si tratta, secondo quanto raccontato, di un abbattimento per evitare ulteriori sofferenze all'animale, rimasto gravemente ferito dopo un incidente stradale avvenuto all'alba in via Milano. Sembra che l'impatto con un'auto abbia lasciato poca speranza di sopravvivenza per il cinghiale: così, dopo un complesso consulto fra il sindaco Marco Doria, l'assessore comunale all'Ambiente Italo Porcile e quello regionale alla Caccia Stefano Mai, è stata presa la decisione di abbattere l'ungulato.

E' la prima volta che viene applicata una deroga all'ordinanza che vieta di abbattere questi animali in centro città: una scelta probabilmente obbligata, viste le circostanze particolari, ma sicuramente destinata a far discutere. Mamma cinghiale era insieme ai suoi sei cuccioli, poi catturati e rilasciati sulle alture del capoluogo ligure. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Speciale Rai su De André, piovono le critiche e il figlio Cristiano "punge" gli autori

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

Torna su
GenovaToday è in caricamento