Vanno in palestra per ripulire gli spogliatoi, riconosciuti grazie ai tatuaggi

Due ladri seriali, il cui territorio di caccia preferito erano le palestre, sono stati denunciati ieri per furto dalla squadra investigativa del commissariato Foce-Sturla

Due giovani, di cui uno minorenne, sono stati denunciati ieri per furto dalla squadra investigativa del commissariato Foce-Sturla. I fatti risalgono ai primi di marzo quando all'interno della palestra Trilogym in via Lagustena si è verificato un furto negli spogliatoi i cui sospettati sembravano essere due giovani ragazzi dell'est vistosamente tatuati.

 

Ritenendo, dalla descrizione, che gli autori del misfatto potessero essere gli stessi che frequentavano le strutture sportive Baia degli Angeli di corso Italia e Epoque Fitness di salita della Noce, anch'esse sede di numerosi furti, gli investigatori hanno mostrato le foto segnaletiche dei sospettati, già con precedenti specifici, alle numerose vittime.

Con lavoro certosino i poliziotti sono riusciti a ricondurre ogni reato all'ingresso in palestra di almeno uno dei giovani stranieri e a scoprire che spesso si servivano di complici, anche minorenni.

Infine, tramite un'apposita App installata in un telefono rubato in una delle palestre, gli agenti sono riusciti a rintracciare anche un complice, che aveva precedentemente venduto il cellulare a uno studente.

Gli operatori hanno denunciato per furto i due giovani e per ricettazione il complice.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maturità 2018, le tracce della prima prova

  • Cronaca

    Corsi di italiano e laboratorio di restauro nei locali sequestrati alla mafia

  • Cronaca

    Da Quezzi al Cep, quattro auto distrutte dalle fiamme

  • Cronaca

    Litiga con gli amici e cade sugli scogli, minorenne finisce all'ospedale

I più letti della settimana

  • Corda perpendicolare alla strada per fare cadere i motociclisti

  • Tragedia di Sestri, scritte contro la polizia in via Borzoli: «Jefferson vive»

  • Undici dipendenti 'in nero', chiuso locale notturno nel ponente

  • Aurora Ramazzotti, weekend romantico a Portofino

  • Contromano sulla A10, provoca un frontale

  • Malore in piscina, 53enne muore in ospedale

Torna su
GenovaToday è in caricamento