Furti in città, Albaro sotto assedio dei ladri

Fra sabato 21 e domenica 22 luglio 2012 il quartiere di Albaro è finito un'altra volta nel mirino dei ladri, in particolare viale Gambaro. Due gli interventi della polizia nell'arco della mattinata di lunedì quando i proprietari sono tornati a casa

Genova - Nel week end non tutti lavorano. Ma i ladri non riposano di certo. Fra sabato 21 e domenica 22 luglio 2012 il quartiere di Albaro è finito un'altra volta sotto assedio, in particolare viale Gambaro. Su richiesta della centrale operativa, una volante della questura è intervenuta per constatare il primo furto. Il richiedente, appena arrivato da un fine settimana di ferie con la famiglia, non ha potuto far altro che prendere atto della visita dei ladri.

L’uomo ha riferito che nella notte tra sabato e domenica il suo telefonino collegato al sistema d’allarme aveva segnalato un’intrusione, ma considerato che per tutta la settimana aveva avuto dei falsi allarmi non aveva dato peso all’ultimo segnale.

I ladri, dopo aver immerso la sirena dell’allarme in una vaschetta del giardino e forzato la porta d’ingresso, sono entrati mettendo a soqquadro tutta la casa e sradicando la cassaforte dal muro utilizzato attrezzi sottratti dall’appartamento adiacente in fase di ristrutturazione.

La Polizia Scientifica ha appurato che dalla cassaforte, aperta dalla parte posteriore, era stato asportato un solo ripiano dei quattro esistenti. Al momento i proprietari non hanno potuto stimare il valore degli oggetti trafugati.

Secondo intervento nella stessa via alle ore 11, dove il proprietario, appena rincasato da un week end, ha constatato l’intrusione dei ladri. Questi si sono introdotti nell’appartamento attraverso la finestra senza causare danni e hanno asportato oggetti di argenteria, preziosi in oro della moglie e un televisore lcd.

Terzo intervento in tarda serata in via Pozzuoli del Friuli, dove la richiedente, una signora di 78 anni, trovando a terra una parte della serratura della porta, si è resa conto di aver ricevuto la visita dei ladri. Spariti bancomat, due orologi, quattro braccialetti, una collanina d’oro e altri oggetti di bigiotteria. Dagli elementi raccolti gli operatori ipotizzano che gli autori del furto conoscessero l’abitazione e si fossero mossi a colpo sicuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

Torna su
GenovaToday è in caricamento