Cantiere sul Bisagno, la viabilità torna verso le "origini"

A partire da giovedì 20 giugno, il traffico proveniente da via Carlo Barabino in direzione centro città potrà nuovamente proseguire dritto attraversando viale Brigata Bisagno, invece di utilizzare il torna indietro all’altezza di Via Pisacane

Ancora un cambio di viabilità, questa volta per tornare alle origini, nella zona di Brignole e della Foce, dove procedono i lavori per la messa in sicurezza del Bisagno.

A partire da giovedì 20 giugno, il traffico proveniente da via Carlo Barabino in direzione centro città potrà nuovamente proseguire dritto attraversando viale Brigata Bisagno, invece di utilizzare il torna indietro all’altezza di Via Pisacane. Rimane la  possibilità di attraversare l’incrocio anche per il traffico proveniente da via Diaz direzione levante, con 2 corsie di marcia su entrambe le direzioni.

Per il traffico proveniente da via Diaz, garantita la possibilità di svolta a destra verso corso Aurelio Saffi e/o in viale Brigate Partigiane. Anche la linea Amt 42 attraverserà l’incrocio ripristinato su entrambe le direzioni. In tutta l’area interessata dai lavori la velocità massima consentita al traffico veicolare è di 30 Km/h.

viabilita foce-2

«Finalmente, con questa ulteriore modifica, la viabilità di questo importante tratto di strada torna alla situazione precedente venendo incontro ai desideri dei genovesi - è stato il commento del vicesindaco Stefano Balleari - Poter accedere direttamente in via Diaz rappresenta il positivo completamento di un’operazione di notevole impatto sul traffico cittadino».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento