Uscite d'emergenza pericolose alla Fiumara, "Striscia" da Bucci. E scatta la bonifica

Valerio Staffelli arriva a Genova per parlare con il sindaco della situazione in cui versano le scale che corrono dietro il centro commerciale: parte l'intervento di Amiu

Dopo le numerose segnalazioni, un’interrogazione in consiglio comunale e persino l’intervento di Striscia la Notizia, gli uomini di Amiu si sono messi al lavoro in zona Fiumara per bonificare la zona su cui affacciano le scale che fungono da uscita d’emergenza e che risalgono ancora ai tempi della costruzione dell’edificio, ritenute pericolose anche a causa della "discarica" che dovrebbero attraversare i clienti del centro commerciale in caso di evacuazione.

Gli uomini della partecipata del Comune hanno iniziato le operazioni di bonifica giovedì mattina, diverse squadre che hanno impiegato anche camino e pala meccanica per rimuovere materassi, residui edili e altri rifiuti ingombranti stivati in cassoni di diversi metri cubi. Gli operatori, ha fatto sapere Amiu, hanno indossato divise protettive nel timore che potessero esserci residui di amianto, ma «la presenza è stata esclusa dopo le analisi del nostro laboratorio».

Bonifica discarica davanti alle uscite di emergenza della Fiumara | Video

La questione sicurezza e igiene nei pressi del centro commerciale Fiumara era stata sollevata dal consigliere del Movimento 5 Stelle Stefano Giordano nel corso di una seduta del consiglio comunale dello scorso novembre: «Dagli stessi varchi entrano nel centro della Fiumara anche le derrate alimentari, con pericolo per la salute pubblica», aveva detto Giordano, cui aveva replicato l’assessore all’Ambiente, Matteo Campora, che aveva assicurato interventi a breve termine. 

Del caso si è interessato anche Valerio Staffelli, inviato di Striscia la Notizia, che mercoledì è arrivato a Genova per chiedere chiarimenti al sindaco Marco Bucci: «Manderemo un’ispezione subito - ha detto il primo cittadino - A me non l’aveva detto nessuno, ma se ce lo dite andiamo subito a vedere. Addirittura potremmo metterlo a posto in danno, intervenendo e poi addebitando il costo a Fiumara. Ci vuole un motivo molto grave, ma questo potrebbe esserlo: faremo accertamenti».

Proprio nel giorno in cui il sindaco rispondeva a Staffelli, la Fiumara è stata evacuata in serata per la fuoriuscita di fumo dai condizionatori d'aria.

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

I più letti della settimana

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Pomeriggio a base di ketamina per due ventenni

  • Bastonate al cane, smettono per le urla dei residenti

Torna su
GenovaToday è in caricamento