Incidente sul lavoro in Fincantieri, muore 43enne

L'uomo, dipendente di una ditta in appalto, si trovava su un'impalcatura sul ponte di una nave in costruzione quando ha perso l'equilibrio ed è precipitato

Tragedia nel tardo pomeriggio nella Fincantieri di Sestri Ponente, dove un uomo di 43 anni, Salvatore Lombardo, ha perso la vita su una nave in costruzione su cui stava lavorando.

Stando alle prime informazioni, Lombardo si trovava su un’impalcatura per effettuare alcuni lavori di saldatura quando ha perso l’equilibrio ed è precipitato per circa 10 metri nel vano ricavato per l'ascensore: la caduta è stata fatale, e a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo.

Il 43enne è dipendente di una ditta di carpenteria cui erano stati affidati alcuni lavori in appalto sulla nave in costruzione. L’azienda ha già diffuso una nota a commento di quanto accaduto: «Fincantieri partecipa con profondo cordoglio al dolore della famiglia, garantendole sin d’ora il pieno sostegno - recita la comunicazione - La società sta assicurando alle autorità competenti il massimo impegno per l’accertamento delle cause che hanno provocato l’incidente mortale».

Meno di una settimana fa un altro lavoratore, il 22enne di Busalla Davide Olivieri, è morto in un incidente sul lavoro avvenuto nella sede della fabbrica Sli, a Vignole Borbera: a ucciderlo un muletto che gli si è ribaltato addosso, schiacciandolo.

Giornata di sciopero in segno di lutto

Sull'ennesima morte sul lavoro è intervenuta anche Annamaria Furlan, segretaria nazionale della Cisl, che ha espresso «dolore e cordoglio di tutta la Cisl Nazionale per l'operaio quarantenne morto stasera a Genova alla Fincantieri di Sestri Ponente. Giusta la mobilitazione proclamata dai sindacati di categoria. Non è possibile continuare ad assistere inerti a questo bollettino di guerra».

Fim, Fiom e Uilm Genova hanno inoltre già dichiarato una giornata di sciopero: «Mentre la politica è lontana dai temi del lavoro e discute d'altro si continua a morire sul lavoro e la strage non si ferma e continua anche in aziende come Fincantieri di proprietà pubblica. In segno di lutto e di protesta domani i lavoratori del cantiere scenderanno in sciopero per 8 ore su tutti e tre i turni. Un'ora di sciopero sarà proclamata anche in tutte le altre aziende metalmeccaniche genovesi con modalità decise dalle singole Rsu».

Anche al Regione, in serata, ha espresso cordoglio per la morte di Lombardo:  «La giunta regionale si stringe intorno ai famigliari e ai colleghi di Salvatore Lombardo e ribadisce il suo impegno a garantire a tutti il diritto di lavorare in totale sicurezza - è stato il commento del governatore ligure, Giovanni Toti - Della sicurezza si è già discusso con i sindacati nella Cabina di regia sul lavoro e si discuterà durante gli Stati Generali sul lavoro che si svolgeranno a luglio a Genova e in cui verranno messe sul tavolo proposte concrete e immediatamente attuabili per garantire maggior sicurezza a tutti i lavoratori».

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento