Busta esplosiva alla sindaca Appennino, mittente la "Scuola Diaz"

Il plico, contenente un innesco artigianale che avrebbe potuto esplodere causando parecchi danni, è stato recapitato a Palazzo Civico, sede del Comune di Torino, durante un consiglio comunale

Una comune busta gialla contenente una pila, polvere esplosiva e fili, recapitata a Palazzo Civico, sede del Comune di Torino, nel giorno del consiglio comunale, e indirizzata alla sindaca di Torino Chiara Appendino: mittente del plico esplosivo, qualcuno che si è firmato come “Scuola Diaz, via Cesare Battisti, Genova”.

L’epispido è avvenuto lunedì pomeriggio intorno alle 16, e ha fatto scattare immediatamente il protocollo di sicurezza con l’intervento degli artificieri, durato circa due ore: la busta aveva di fatto un cosiddetto innesco a trazione, il che significa che tirando la linguetta per aprirla avrebbe di fatto potuto esplodere. L’ipotesi che provenga dall’ambiente anarchico è quella più probabile, visto anche il mittente che si rifà alla scuola al centro delle vicende del G8 di Genova. 

La sindaca Appendino ormai da un mese è oggetto delle attenzioni degli anarchici dopo avere stabilito lo sgombero dell’ “Asilo occupato” di via Alessandria, avvenuto lo scorso 7 febbraio. Già destinataria di una scorta, è stata oggetto di insulti e minacce duraante il corteo anarchico di sabato scorso, durante il quale qualcuno ha tracciato sui muri del cimitero monumentale la scitta “Appendino la scorta non ti basta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Grazie a tutte e tutti per i messaggi di vicinanza e solidarietà - ha scritto la sindaca di Torino in risposta a quanto accaduto - Se qualcuno pensa di intimidirmi si sbaglia di grosso. Avanti, più determinata di prima”. Solidarietà ad Appendino è stata manifestata anche dal premier Giuseppe Conte e dal vice premier Luigi Di Maio, dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, e ancora da Roberto Fico e Giorgia Meloni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contromano in corso Europa, al volante non c'è nessuno

  • Aster assume, indetti tre nuovi bandi: come partecipare

  • Si tuffa a Punta Chiappa e batte la testa sugli scogli

  • Bar in bancarotta: imprenditore si finge dipendente e prende la disoccupazione

  • Giovani turisti lombardi devastano Moneglia

  • Cerca di strangolare la fidanzata e devasta un locale: arrestato

Torna su
GenovaToday è in caricamento