I colleghi timbravano per loro, sette dipendenti del Comune indagati

Sette dipendenti comunali sarebbero indagati dalla Procura di Genova per truffa aggravata ai danni del Comune. Secondo l'accusa era avvezzi a timbrarsi a vicenda i cartellini risultando così presenti in ufficio anche se non c'erano

Genova - Sette dipendenti comunali sarebbero indagati dalla Procura di Genova per truffa aggravata ai danni del Comune. Secondo l'accusa era avvezzi a timbrarsi a vicenda i cartellini risultando così presenti in ufficio anche se non c'erano.

Si tratterrebbe di impiegati addetti a coordinamento e manutenzione di impianti tecnologici. La civica amministrazione precisa di non aver ricevuto alcuna comunicazione ufficiale al riguardo, pur essendo stata effettuata una perquisizione nei civici locali di via Oristano.

Come chiariscono da palazzo Tursi, appena saranno acquisiti gli atti dell’inchiesta giudiziaria in corso, a oggi nella piena disponibilità della Procura e non ancora messi a disposizione del Comune in qualità di datore di lavoro, saranno adottate le misure disciplinari del caso.

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

Torna su
GenovaToday è in caricamento