De Ferrari, in 2mila contro il decreto sicurezza. Sit-in davanti a Tursi

I manifestanti, membri di associazioni, movimenti, partiti d'opposizione e semplici cittadini, si sono riuniti in piazza e hanno poi dato vita a un corteo verso via Garibaldi

Sono state circa 2mila le persone che lunedì sera sono scese in piazza per manifestare contro il decreto sicurezza e le norme sull’immigrazione firmate dal ministro degli Interni, Matteo Salvini, una manifestazione che da De Ferrari si è allargata anche a via Garibaldi, con un sit-in di protesta davanti a Palazzo Tursi, sede del Comune.

«Alla follia disumana dei porti chiusi del Governo rispondiamo con Genova città aperta, città di mare, di scambi, di culture differenti che si incontrano, ma soprattutto di umanità - ha spiegato Andrea Massera di Genova che osa, l’associazione da cui è partita l’iniziativa - Purtroppo Marco Bucci ha deciso, a differenza di altri sindaci, di schierarsi a favore del decreto sicurezza di Salvini. Una scelta che contrasta con la storia e l’anima della nostra città».

All’appello social di Genova che Osa hanno risposto decine di altre associazioni, movimenti e partiti d’opposizione al governo giallo-verde, che hanno riempito De Ferrari e manifestato al grido di “restiamo umani”.

«Spesso rappresentiamo la nostra città come immobile, eppure i dati dicono che solo 1 genovese su 3 è nato a Genova e ogni anno 12mila persone lasciano la città e sono sostituite da altrettante che vengono da fuori - continua Massera - In parte è una immigrazione interna, in parte da altre parti del mondo. Genova è una città in declino, in cui la crisi sociale si intreccia con quella demografica. Siamo a un bivio: o un nuovo futuro, di città aperta solidale e accogliente oppure la dottrina Bucci, una città per pochi destinata a essere un sobborgo di lusso di Milano». 

Alla manifestazione hanno preso parte anche i sindaci dei Comuni che hanno preso apertamente posizione contro il decreto sicurezza, tra cui anche Valentina Ghia, sindaca di Sestri Levante, e non sono mancati in piazza esponenti comunali e regionali del Pd.

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

  • Cannelli di zolfo: un antico rimedio naturale "made in Liguria" contro il torcicollo

  • I genovesi sono davvero tirchi? Tre barzellette per scherzare su questa "leggenda metropolitana"

I più letti della settimana

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Pomeriggio a base di ketamina per due ventenni

  • Bastonate al cane, smettono per le urla dei residenti

Torna su
GenovaToday è in caricamento