De Ferrari: verifica intensiva alla fermata del bus

759 i passeggeri controllati, 112 le situazioni di mancanza del titolo di viaggio, pari a un tasso di evasione del 14,7%

Nella mattinata di martedì 8 gennaio 2019 si è svolta la prima verifica intensiva del 2019. I controlli si sono concentrati alla fermata bus di piazza De Ferrari. Diciotto verificatori titoli di viaggio Amt hanno controllato, dalle ore 7 alle ore 11.30, le linee 18, 18/, 20, 35, 35/, 36, 36/, 37, 39 e 40. 

759 i passeggeri controllati, 112 le situazioni di mancanza del titolo di viaggio, pari a un tasso di evasione del 14,7%. 32 dei 112 sanzionati hanno regolarizzato immediatamente la loro posizione pagando l'oblazione di 41,50 euro.  Il dato riscontrato questa mattina evidenzia un tasso di evasione di una certa consistenza, maggiore rispetto alle aspettative aziendali. Un risultato che stimola ulteriormente l'azienda ad affrontare in maniera globale e sistematica il tema dell'evasione e a perseverare con le azioni di controllo intensivo, con particolare attenzione alle zone della città dove si concentrano i più elevati flussi di passeggeri e di interscambi.

I controlli intensivi proseguiranno con cadenza settimanale, secondo il programma dell'azienda realizzato in stretto accordo con il Comune di Genova.  Queste attività si sommano alla verifica ordinaria che viene svolta quotidianamente dai verificatori di Amt, con l'obiettivo di tutelare i cittadini che utilizzano correttamente il trasporto pubblico.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento