Colpì a bottigliate l'ex moglie, arrestato per tentato omicidio

L'episodio risale a fine agosto scorso, culmine di una serie di violenze avvenute tra il 2015 e il 2018. Nell'aggressione rimase ferita anche un'amica della donna

Immagine di repertorio

È stato arrestato dai carabinieri l’uomo di 42 anni, di origini senegalesi, che lo scorso fine agosto ferì con un coccio di bottiglia l’ex moglie e la sua amica al porto antico di Genova. Era la sera del 27 agosto quando le due amiche stavano passeggiando al Belvedere Pertusio. L'incontro tra i due ex coniugi avviene per caso, tra i due volano insulti e spintoni finché l'uomo non aggredisce l'ex moglie con i vetri affilati di una bottiglia rotta. Un colpo ferisce la donna a un braccio, l'altro al collo a pochi centimetri dalla giugulare. Anche l'amica rimane ferita, nel tentativo di separare i due. Le donne vengono ricoverate al San Martino dove l'ex moglie viene operata d'urgenza. L'aggressore viene trovato ore dopo in via Pre' e anche per lui è necessario il trasporto al Pronto Soccorso. 

Nel corso delle indagini dei militari sono emersi numerosi episodi di violenza, fisica e verbale, a cui la vittima era stata sottoposta tra il 2015 e il 2018 e che avevano portato la donna a separarsi dal marito. L’uomo, che era stato denunciato la stessa sera per lesioni gravi, è adesso accusato di tentato omicidio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Investito da un'auto mentre cammina in Sopraelevata: morto sul colpo

  • Tragedia a Rapallo, 32enne trovato morto per strada

  • Armato di pistola fa irruzione in pizzeria e minaccia la titolare: paura a Bolzaneto

  • Sorpassa una volante dei carabinieri e li insulta

  • Meteo, perturbazione in arrivo sulla Liguria

Torna su
GenovaToday è in caricamento