Barche senza immatricolazione ormeggiate in Darsena, rimosse

Le imbarcazioni sequestrate, in assenza di reclamo dei beni entro 30 giorni, verranno confiscate e avviate alla demolizione

Questa mattina gli agenti del reparto Giudiziaria della Polizia locale genovese sono intervenuti all'interno della Darsena, dove cinque imbarcazioni erano ormeggiate abusivamente nello specchio acqueo di proprietà del Comune di Genova.

I natanti, tutti sprovvisti di immatricolazione, sono stati sequestrati; l'elenco con la loro descrizione è stato pubblicato sull'Albo Pretorio del Comune di Genova e sul sito della Polizia Locale.

L'assessore alla sicurezza Stefano Garassino ha sottolineato che «l'operazione di questa mattina in Darsena evidenzia l'impegno contro il degrado e l'abusivismo in città, verso cui l'attenzione rimane alta anche se l'impegno della Polizia locale è aumentato in modo esponenziale dopo il crollo del ponte Morandi».

Le imbarcazioni sequestrate, al termine dei 30 giorni successivi alla pubblicazione, in assenza di reclamo dei beni verranno confiscate e avviate alla demolizione, come previsto dalla legge.

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

Torna su
GenovaToday è in caricamento