Barche senza immatricolazione ormeggiate in Darsena, rimosse

Le imbarcazioni sequestrate, in assenza di reclamo dei beni entro 30 giorni, verranno confiscate e avviate alla demolizione

Questa mattina gli agenti del reparto Giudiziaria della Polizia locale genovese sono intervenuti all'interno della Darsena, dove cinque imbarcazioni erano ormeggiate abusivamente nello specchio acqueo di proprietà del Comune di Genova.

I natanti, tutti sprovvisti di immatricolazione, sono stati sequestrati; l'elenco con la loro descrizione è stato pubblicato sull'Albo Pretorio del Comune di Genova e sul sito della Polizia Locale.

L'assessore alla sicurezza Stefano Garassino ha sottolineato che «l'operazione di questa mattina in Darsena evidenzia l'impegno contro il degrado e l'abusivismo in città, verso cui l'attenzione rimane alta anche se l'impegno della Polizia locale è aumentato in modo esponenziale dopo il crollo del ponte Morandi».

Le imbarcazioni sequestrate, al termine dei 30 giorni successivi alla pubblicazione, in assenza di reclamo dei beni verranno confiscate e avviate alla demolizione, come previsto dalla legge.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Allerta meteo rossa tra domenica sera e lunedì: scuole chiuse, le previsioni del tempo

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Meteo: fine settimana di maltempo, allerta su tutta la Liguria

  • Allerta rossa, Limet: «È come se la Liguria fosse sommersa di benzina. Finchè qualcuno non spara il colpo»

  • Incidente al casello, un morto

Torna su
GenovaToday è in caricamento