Da piazza Dante a via Gramsci, arrestati due 'topi d'auto'

A finire in manette sono stati un 72enne, risultato anche evaso dagli arresti domiciliari, e un 33enne. Entrambi saranno sottoposti a processo con rito direttissimo

Ieri sono stati arrestati due uomini, scoperti a commettere furti su auto parcheggiate.

I carabinieri della stazione di Carignano hanno arrestato un pregiudicato 72enne di Genova, sottoposto agli arresti domiciliari, poiché in piazza Dante è stato sorpreso dai militari mentre forzava la portiera di una vettura di proprietà di una donna torinese. Durante la perquisizione, l'uomo è stato trovato in possesso di un manometro professionale, verosimilmente provento di altro furto, e di alcune chiavi e attrezzi atti allo scasso, il tutto posto sotto sequestro. Tradotto nuovamente ai domiciliari in attesa del consueto rito direttissimo, dovrà rispondere di tentato furto su autovettura, evasione, ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri della stazione di San Teodoro e Scali hanno arrestato un 33enne palermitano, pregiudicato senza fissa dimora. Lo stesso in via Gramsci, dopo aver forzato la portiera di un'autovettura Ford Focus ed allontanatosi velocemente dopo aver commesso il fatto, è stato subito intercettato e bloccato dagli operanti che, dopo averlo perquisito, l'hanno trovato in possesso della somma in contanti di 60 euro, provento del furto, e di un cacciavite utilizzato dal malvivente per commettere l'effrazione della portiera. Sequestrato il denaro e i cacciavite, il 33enne è stato ristretto nelle camere di sicurezza di questo comando Provinciale in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la curva rallenta, ma i contagiati sono oltre 2.000 e i morti 254

  • Scrive sull'auto certificazione: «Vado a comprare dello stupefacente» e altre scuse assurde di chi esce di casa a Genova

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Coronavirus: 1.273 le persone positive in Liguria (181 nelle ultime 24 ore), 151 i morti

  • Coronavirus: lieve calo dei nuovi casi dopo tre giornate nere, i morti sono 231

Torna su
GenovaToday è in caricamento