Corteo antifascista e partita, sabato di tensioni in città

Oltre alla manifestazione organizzata da Genova Antifascista, che partirà alle 15 da piazza De Ferrari, disagi sono previsti anche per il match Sampdoria-Torino

Sarà un sabato all’insegna della tensione, quello che i genovesi si preparano a vivere il 3 febbraio. Complice il corteo antifascista organizzato nel pomeriggio e il match Sampdoria-Torino, lo spiegamento di forze dell’ordine sarà ingente, così come gli sforzi per prevenire e contrastare eventuali disordini.

A oggi è prevista la partecipazione di circa 2mila persone al corteo organizzato da Genova Antifascista, cui si sommano il migliaio di tifosi attesi al Ferraris per un match particolarmente “sensibile” dal punto di vista dell’ordine pubblico. E se le disposizioni di sicurezza per Marassi sono già state adottate, diversa e più difficile è la situazione per quanto riguarda il corteo, tenendo conto del fatto che a oggi si sa solamente che partirà alle 15 da piazza De Ferrari e che quasi certamente si dirigerà verso la sede di CasaPound in via Montevideo. La zona che si estende da lì sino a piazza Alimonda è considerata particolarmente sensibile: è qui, infatti, che è avvenuta l’aggressione all'attivista del comitato Genova Antifascista, su cui la Procura sta ancora indagando per risalire ai responsabili.

Nulla ancora si sa, però, sul percorso che il corteo seguirà una volta partito da De Ferrari. Di certo al momento c’è solo che sarà molto partecipato, proprio alla luce delle recenti tensioni tra le due fazioni. Nei giorni scorsi le forze dell’ordine hanno organizzato diversi tavoli tecnici in vista della manifestazione, ma i recenti cambiamenti - tra cui l’uscita di scena di Anpi e Cgil, che avevano inizialmente aderito ma che hanno deciso di non presenziare - hanno complicato ulteriormente le cose. 

I rappresentanti delle forze dell’ordine cittadine hanno partecipato in mattinata a un altro tavolo dedicato alle disposizioni di sicurezza: decine gli agenti e i militari che verranno impiegati per mantenere l’ordine pubblico, che entreranno in servizio già a partire dalla mattinata. 

Le variazioni al traffico

Eccezion fatta per la chiusura di piazza Alimonda e via Monte Video, ancora non sono state decise chiusure al traffico di vie particolari, anche se i controlli saranno massicci. Alla luce dello stop alla Foce, però, Amt ha disposto la variazione delle seguenti linee:

- Linee 16, 17 e 17/

Direzione levante: i bus, giunti in via Invrea, svolteranno per corso Torino, tunnel ferroviario, via Giacometti, via Casoni, piazza Terralba, via Torti, Via Barrili e corso Gastaldi dove riprenderanno regolare percorso.

Direzione ponente: percorso regolare.

- Linee 45, 86 e 87

Direzione levante: i bus, provenienti da piazza Verdi, transiteranno per viale Duca d’Aosta, corso Buenos Aires, piazza Tommaseo, via Pozzo, via Dassori e corso Gastaldi

dove riprenderanno regolare percorso.

Direzione ponente: percorso regolare.

- Linee 44, 85, 685, 686 e 687

Direzione levante: i bus, giunti in piazza Tommaseo, transiteranno per via Pozzo, via Dassori e corso Gastaldi dove riprenderanno percorso regolare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Direzione ponente: i bus, giunti in via Tolemaide, transiteranno per via Tolemaide, corso Torino, corso Buenos Aires dove riprenderanno regolare percorso

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Coronavirus: in Liguria 3.772 positivi e 595 morti. Scendono i ricoveri in terapia intensiva

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

Torna su
GenovaToday è in caricamento