Brutale aggressione sul bus, controllori presi a calci e pugni

Due verificatori di titoli di viaggio AMT aggrediti in corso Sardegna sono finiti all'ospedale

Ancora un'aggressione ai controllori AMT.  L'ultimo caso risale a ieri, venerdì 6 luglio, intorno alle 14, in zona Corso Sardegna. I verificatori di titoli di viaggio (Vtv),  hanno chiesto il biglietto a una coppia che scendeva dal bus; la donna viaggiava con regolare titolo di viaggio, il compagno no e si è rifiutato di fornire le sue generalità allontanandosi.

Come da regolamento, i due controllori lo hanno inseguito invitandolo, di nuovo, a dare la carta d'identità. Da qui l'aggressione: il passeggero ha iniziato a spintonare i dipendenti Amt, costringendoli a salire su un bus in sosta per proteggersi da calci e pugni.

Soltanto l'arrivo della polizia ha placato l'ira del violento che è stato denunciato per aggressione, lesioni, oltraggio e interruzione di pubblico servizio. I verificatori sono finiti al pronto soccorso di San Martino e dimessi con quattro giorni di prognosi.

«Sottolineiamo ancora una volta quanto quella dei Vtv sia una mansione fortemente a rischio quotidiano - commentano la segreteria del sindacato Orsa Tpl Genova - che trova indifferente l’amministrazione locale e nazionale sulle possibili tutele».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • Le migliori sagre dell'autunno 2019 a Genova e provincia: dove e quando

  • Piante di marijuana alte due metri, quarantenne nei guai

  • Incidente in porto, tre operai feriti

  • Amt, l'orario invernale porta con sé alcune novità

Torna su
GenovaToday è in caricamento