Tre chili e mezzo di droga e 22 piante di marijuana, tre arresti

In manette sono finiti un 25enne e un 35enne di nazionalità ecuadoriana e un 31enne di origini cilene. L'operazione della guardia di finanza ha permesso di sequestrare un ingente quantitativo di droga

I finanzieri del Comando Provinciale di Genova hanno arrestato tre soggetti per traffico di sostanze stupefacenti. Due di essi, di nazionalità ecuadoriana, di 25 e 35 anni, sono indagati per aver acquistato, in più occasioni, per la successiva vendita, quantitativi rilevanti di sostanza stupefacente di vario tipo. Entrambi sono stati colpiti dalla misura cautelare in carcere, dove uno dei due già si trova per altra causa.

Il terzo arrestato, 31enne italiano di origini cilene, è stato sottoposto agli arresti domiciliari per aver partecipato, insieme agli altri due, all'importazione di 800 grammi di cocaina intrisa in fogli di carta spediti, via posta, dall'Ecuador con un servizio postale privato di Genova.

Il provvedimento cautelare scaturisce da indagini di polizia giudiziaria eseguite dal Gruppo d'Investigazione sulla Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Genova, coordinate dalla Procura della Repubblica di Genova - Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo.

Nell'ambito dell'operazione antidroga sono stati anche arrestati, in flagranza di reato, 5 responsabili e denunciati, a piede libero, 9 soggetti. Sono stati sequestrati 1.161 grammi circa di hashish, 1.368 grammi circa di marjiuana, 424,8 grammi di eroina, 823 grammi di cocaina, 22 piante di cannabis e una serra indoor per la coltivazione delle stesse a Cornigliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

Torna su
GenovaToday è in caricamento