Coltello e crack sull'auto, condotta senza patente e fingendosi il fratello

Un quarantenne è stato denunciato dai carabinieri per diversi reati. L'uomo è stato fermato per un controllo a Cornigliano ed è risultato senza patente, in possesso di un coltello e di tracce di droga

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri del Nucleo Radiomobile, a termine di accertamenti, hanno denunciato per guida con patente revocata, sostituzione di persona, false attestazioni sull'identità personale a pubblico ufficiale, possesso di sostanze stupefacenti per uso personale e porto ingiustificato di oggetti atti a offendere un 40enne genovese, con pregiudizi di polizia.

Nel corso della mattina l'uomo, mentre si trovava alla guida di un'autovettura, sottoposto a un normale controllo da parte dei militari nel quartiere di Cornigliano, ha declinato false generalità fornendo quelle del fratello e nella conseguente perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di tracce residue di crack nonché di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 17 centimetri di cui 8 di lama.

Inoltre, da più approfonditi accertamenti svolti dai carabinieri, è emerso che al 40enne era stata revocata la patente di guida e pertanto l'autovettura da lui condotta è stata affidata alla locale depositeria, il coltello e le tracce di sostanza stupefacente sono state sequestrate e l'uomo, oltre che all'autorità giudiziaria, è stato segnalato a quella amministrativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Staglieno, rimosso maxi nido di calabroni dal giardino di una giovane coppia

  • Allerta arancione in arrivo: nuova ondata di maltempo, le previsioni

  • Boato nella notte, paura a Campomorone

Torna su
GenovaToday è in caricamento